Ultima modifica: 23 Febbraio 2019

Attività e progetti

AFFETTIVITA’

L’età sempre più precoce degli agiti sessuali, non va’ quasi mai di pari passo con la maturità affettiva, mettendo così a rischio un vissuto sereno delle prime esperienze sessuali. La facilità nel reperire attraverso internet numerosissime informazioni non sempre corrette legate alla sessualità rende i ragazzi disorientati o li illude di conoscere l’argomento. Fare educazione sessuale (non solo informazione) nelle scuole, permette di raggiungere un alto numero di ragazzi in un’età in cui molti di loro vivono le prime esperienze sessuali, offrendo così uno spazio di apprendimento, crescita personale e consapevolezza di sé. Osservatorio privilegiato è il consultorio stesso nella sua attività rivolta agli adolescenti e l’esperienza pluriennale nella collaborazione con numerose scuole del territorio.
Gli insegnanti e i dirigenti scolastici rilevano la necessità di interventi di educazione sessuale e chiedono l’aiuto del consultorio.

Finalità e obiettivi del progetto

Finalità: favorire nei ragazzi un atteggiamento positivo e sereno verso la sessualità; fare prevenzione nell’ottica dell’educare alla salute; aiutare i ragazzi a raggiungere un’idea di sessualità basata sulla complessità, non ridotta ai suoi aspetti pulsionali e genitali, ma coinvolge ogni aspetto della persona. Obiettivi: legittimare e acquisire consapevolezza su ogni dimensione, da quella più istintiva a quella progettuale, permette di comprendere che nel comportamento sessuale si gioca la persona nella sua interezza.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Il progetto “Educare alla cultura del lavoro” rende operativo quanto previsto dall’Alternanza Scuola Lavoro per gli indirizzi scolastici previsti nel Liceo “Teresa Ciceri”: Liceo delle Scienze Umane, Liceo Economico- sociale, Liceo Musicale e Liceo Linguistico.
Si ipotizza la possibilità di implementare il curricolo degli alunni, svolto nelle strutture produttive, educative sociali, artistico – musicali, del turismo e della comunicazione, introducendo il lavoro, cioè attività reale, coerente con il profilo scolastico che si deve conseguire (PECUP).
In tal modo si vuole rendere operativa l’esperienza di ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO.
Le attività di ASL in strutture attinenti agli ambiti educativo-sociale e giuridico-economico rappresentano esperienze particolarmente qualificanti del percorso di formazione degli alunni del Liceo “T. Ciceri” di Como.
La teoria che si fa prassi, la riflessione che si trasforma in esperienza offrono agli alunni l’opportunità di verificare nella concretezza ciò che studiano sui banchi di scuola: si tratta di esperienze che creano continuità tra la vita scolastica e quella extra -scolastica degli alunni, e, dunque, capaci di dare significato alle teorie.

Da quest’anno scolastico, in ottemperanza a quanto sancito dalla Legge 107/2015, tutte le classi terze sono coinvolte nell’esperienza di alternanza scuola lavoro.
Il Collegio docenti, in considerazione della rilevanza di questa esperienza e della complessità organizzativa richiesta, ha deliberato di introdurre una specifica funzione strumentale e di rafforzarne il compito con la creazione di una specifica commissione.

BIBLIOTECA

Si pone come obiettivi:

Valorizzazione delle modalità di conservazione e di fruizione del materiale librario dell’Istituto.

FINALITA’

  • svolgere attività di scrittura creativa con la partecipazione di docenti di altre discipline fruendo del materiale a disposizione già catalogato e selezionato;
  • offrire materiale per l’organizzazione delle attività del progetto Letti da noi (opere, volumi in   consultazione).
  • migliorare l’organizzazione della biblioteca scolastica, con nuovi orari per richieste e prestiti di materiale, in un ambiente nuovo per lettura , consultazione, ricerca ;
  • rivedere la catalogazione e la classificazione dei libri, delle videocassette e dei DVD;
  • selezionare gli acquisti secondo necessità didattiche e formative per libri, videocassette e DVD, dietro precisa richiesta dei dipartimenti i cui responsabili forniranno codici e prezzi;
  • selezionare e restaurare il materiale cartaceo esistente scartando quanto non è più utilizzabile ;
  • selezionare cassette e dvd scartando quanto non è più utilizzabile;
  • segnalare le novità librarie;
  • acquisire nuovo materiale da donazioni di privati.

CENTRO DI INFORMAZIONE E CONSULENZA (C.I.C.)

Il servizio prevede la consultazione psicologica individuale aperta a tutte le componenti scolastiche: alunne/i, docenti, genitori.
Tale consulenza è da intendersi come un intervento di tipo preventivo, delimitato nel tempo e mirato su problemi specifici.
La finalità generale è quella di sostenere le/gli adolescenti impegnati nei difficili compiti legati alla particolare fase evolutiva e gli adulti nel loro ruolo di educatori.
Il servizio prevede un’apertura con orari e tempi da definire in base alle disponibilità dell’Istituto e indicati nella lettera di incarico.
La consulenza psicologica verrà erogata in orario scolastico e, per permettere una maggior riservatezza, se richiesto, verranno previsti spazi di consultazione anche in orario extra-scolastico.

CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Si pone come obiettivi:
– arricchire l’offerta formativa attraverso proposte multi sportive accessibili a tutti;
– favorire rapporti interpersonali fra alunni di classi diverse;
– sensibilizzare al rispetto delle regole e dei compagni nell’ottica del Fair Play;
– stimolare l’impegno per superare i propri limiti senza paura degli insuccessi;
– coinvolgere gli studenti nell’organizzazione dei singoli eventi per renderli protagonisti attivi e consapevoli;
– migliorare il bagaglio motorio degli alunni attraverso l’acquisizione di schemi motori sempre più vari;
– creare, attraverso l’attività sportiva, motivazioni e gratificazioni che possano aiutare i ragazzi a combattere l’abbandono scolastico;
– avvicinare gli allievi ad attività sportive legate al territorio.
Rivolto a tutte/i le/gli alunne/i dell’istituto. Il progetto ha la caratteristica di favorire la trasversalità delle proposte sia nel biennio che nel triennio.
Prevede
Attività generali:
– Organizzazione, monitoraggio, elaborazione classifiche.
– Attività d’insegnamento (allenamenti pomeridiani in preparazione alle Fasi Interne, alle Finali
– Provinciali e Regionali e relativo accompagnamento degli studenti ).
– Attività svolte in ambiente naturale sfruttando le risorse del territorio (trekking, jogging).
– Assistenza e supporto agli studenti.
Attività specifiche:
– allenamenti pomeridiani a scuola o presso strutture sportive il cui utilizzo richiede un piccolo contributo da parte degli studenti,
– approfondimenti
– tornei pomeridiani
– manifestazioni di Istituto e non.

CERTIFICAZIONE LINGUISTICA

Il progetto ha come finalità quella di approfondire le competenze pragmatico-comunicative delle lingue straniere (inglese, francese, tedesco, spagnolo) in vista della certificazione europea.
In particolare si propone il potenziamento delle quattro abilità di listening, speaking, reading e writing.
Il Target è il seguente: inglese B1-B2, francese B1-B2, tedesco A2 -B1, spagnolo A1-A2.
Le attività previste sono: comprensione orale e scritta di documenti autentici e originali, produzione scritta e orale di dialoghi –descrizioni- annunci –lettere- interpretazione di testi di vario genere.

EUROPA IN VERSI – CASA DELLA POESIA

Si pone come obiettivi:

  • far avvicinare i giovani alla poesia
  • far affinare  la  loro sensibilità estetica ed artistica
  • valorizzare i talenti dei giovani ,soprattutto dell’indirizzo musicale, mediante uno stimolo a mettersi in gioco ed a misurare la propria performance con quella di artisti internazionali
  • fruire della possibilità di conoscere le novità che  connotano e modificano il mondo dell’arte nazionale ed internazionale

GESTIONE SITO

Il Progetto Sito nasce per coadiuvare la Funzione Strumentale designata nell’operare secondo i seguenti obiettivi:

  • rappresentare l’identità della scuola
  • rendere trasparente l’attività dell’istituzione scolastica
  • rendere trasparente l’attività di gestione e di aggiornamento del sito
  • favorire pratiche collaborative tra le varie componenti della scuola e tra le agenzie formative operanti nel territorio
  • diffondere contenuti culturali e didattici
  • offrire servizi didattici per gli studenti
  • offrire servizi per i genitori secondo i seguenti indicatori di qualità:

– la comunicazione

– l’architettura

– la funzionalità

– il contenuto

– la gestione

– l’accessibilità e usabilità

– la verifica e la valutazione

In quest’ottica, i partecipanti al progetto, secondo le indicazioni della stessa Funzione strumentale, avranno il compito di

  • gestire le comunicazioni degli utenti
  • aggiornare il database degli utenti che possono accedere all’area riservata
  • implementare i contenuti del sito secondo le indicazioni della Funzione Strumentale nel rispetto delle procedure già in uso (es. aggiornamento libri di testo, inserimento documenti del 15 maggio, aggiornamento graduatorie, inserimento notizie…)
  • coadiuvare la Funzione strumentale nella pianificazione dell’aggiornamento e del miglioramento della struttura del sito
  • perseguire gli obiettivi di accessibilità del sito definiti per l’anno corrente
  • aggiornare le proprie competenze in funzione delle abilità richieste

IL CICERI A PORTATA DI CLIC: riedizione online de “La vispa Teresa”

II progetto, rivolto agli alunni interessati, ha come obiettivi:

  • scrivere in rete con destinazione reale
  • condividere opinioni scritte anche sulle attività dell’istituto
  • costituire una redazione

LABORATORIO TEATRO, MUSICA, SCENOGRAFIA

Il Progetto si propone di:

  • favorire la socializzazione delle/degli alunne/i di classi diverse e degli alunni stranieri e diversamente abili
  • favorire lo sviluppo della creatività e delle capacità espressive in ambito verbale e non verbale
  • favorire la ricerca nell’ambito delle connessioni musica e movimento, parola e musica
  • favorire la ricerca di soluzioni motorie attraverso l’uso della musica
  • favorire la ricerca di soluzioni tecniche ed espressive idonee al fine da raggiungere
  • favorire un percorso di ricerca integrato con il progetto educativo e culturale dell’istituto
  • potenziare le competenze espressive in ambito motorio, musicale, verbale

Attivazione di tre laboratori pomeridiani:

  • LABORATORIO TEATRALE
  • LABORATORIO CORALE
  • LABORATORIO DI SCENOGRAFIA

La caratteristica di questo progetto sarà proprio quella di favorire un percorso di interazione fra i tre laboratori

LETTI DA NOI

Incontri pubblici di presentazione di libri letti e commentati dagli studenti dell’Istituto

Finalità

  • stimolare nei giovani il gusto per la lettura e la riflessione personale sui libri
  • abituare gli studenti a compiti di realtà in contesti extrascolastici – promuovere
  • occasioni di confronto e dibattito tra generazioni diverse a partire da libri presentati

Obiettivi formativi:

  • affrontare situazioni cognitive nuove rispetto alla routine di classe
  • mettersi in gioco per superare timori e forme d’ansia, acquisire controllo e sicurezza emotiva
  • acquisire consapevolezza del possesso di competenze e/o capacità personali di comunicazione – lavorare autonomamente o confrontarsi in un progetto di gruppo con i compagni di classe
  • stimolare una maggiore coesione della classe
  • essere disponibili all’ascolto e al dialogo con un pubblico che ascolta
  • approfondire una tematica, autore e/o opera letteraria – approfondire temi e sensibilizzare un pubblico a riflettere

Obiettivi cognitivi:

  • progettare e sostenere un discorso di presentazione di un libro o di un tema in un dibattito pubblico
  • potenziare strategie di argomentazione e persuasione
  • acquisire un’esposizione sicura e fluida
  • acquisire un lessico specifico e adatto al pubblico

OLIMPIADI DI FILOSOFIA

II progetto, rivolto agli alunni interessati, ha come obiettivi:

  • approfondire contenuti filosofici, adottare nuove metodologie didattiche e strumenti informatici nell’insegnamento/apprendimento della filosofia
  • confrontarsi con l’insegnamento/apprendimento della filosofia nella realtà scolastica europea ed extraeuropea, vista la partecipazione dell’Italia alle International Philosophy Olympiads (IPO).
  • raccordare scuola, università, enti di ricerca in un rapporto di proficuo scambio di risorse intellettuali e culturali per diffondere, promuovere e valorizzare il pensiero critico e la capacità argomentativa nella formazione dei futuri cittadini.

ORIENTAMENTO FORMATIVO

Finalità e obiettivi

1. Informare costantemente e con puntualità sulle attività didattiche e non del Liceo, sui i corsi attivi (programmi, quadro orario, specificità, sbocchi) l’utenza esterna
2. Organizzare attività di raccordo con le scuole medie (in ingresso) e con le Università (in uscita)
3. Supportare gli studenti delle classi 5^ nella scelta universitaria
4. Coinvolgere docenti ed alunni nella partecipazione ad iniziative provinciali di orientamento e/o presso le scuole secondarie di I grado
Modalità
1. Aggiornamento costante sul sito di tutte le attività didattiche e non
2. Trasmissione agli organi di informazione locali dei dettagli sulle iniziative più rilevanti
3. Organizzazione di incontri con rappresentanti dell’università, convegni di studio o interventi di esperti in formazione
4. Programmazione di percorsi, fin dalla classe quarta, di formazione alla scelta consapevole in orario curricolare o extracurricolare
5. Progettazione ed organizzazione degli open day nel periodo precedente alle iscrizioni alla classe 1^.

OLIMPIADI DI MATEMATICA

Lo scopo principale di tale iniziativa è quello di diffondere fra i giovani l’interesse per la Matematica, dando loro l’opportunità di affrontare problemi un po’ diversi, nella forma, da quelli incontrati a scuola, ma in grado di suscitare maggiore interesse anche per ciò che nella scuola si fa.

PREPARAZIONE TEST UNIVERSITARI

FINALITA’

Sostenere la preparazione individuale ai test di ammissione ai corsi universitari nelle facoltà scientifiche, in particolare a quelle afferenti al settore sanitario.
Approfondire argomenti per cui non è possibile una trattazione curricolare esauriente per fornire i prerequisiti irrinunciabili per un corretto approccio allo studio delle discipline scientifiche in ambito universitario.

OBIETTIVI

– Potenziamento della capacità di comprensione dei quesiti attraverso la schematizzazione.
– Apprendimento di strategie e di metodi di soluzione.
– Esercitazione guidata di soluzione delle più diffuse tipologie di test.

Romanae Disputationes

Il Concorso RD intende risvegliare l’interesse alla filosofia e sviluppare le capacità critiche e dialettiche degli studenti della scuola secondaria superiore attraverso un percorso di studio e di confronto, aperto a tutti gli orientamenti culturali, da realizzare in collaborazione con il mondo universitario, ponendo a tema le grandi domande che la filosofia offre all’uomo contemporaneo.

Attraverso le RD si intende offrire una occasione per innovare il modo tradizionale di studiare filosofia, proponendo un approccio tematico e non soltanto storico; si vuole poi favorire nei partecipanti lo sviluppo della capacità di sintesi e dell’esercizio della scrittura, delle competenze argomentative e della creatività nella comunicazione filosofica e promuovere una conoscenza profonda e appassionata dei problemi filosofici.

SPERIMENTAZIONE IN LABORATORIO SCIENTIFICO

FINALITA’

  • Dare maggiore spazio all’esercizio dell’operatività che diventa strumento indispensabile per comprendere la fisica.
  • Consolidare la preparazione teorica acquisita in classe.
  • Creare le strategie che permettono di potenziare l’interesse per la materia.
  • Acquisire un metodo di ricerca applicabile ad una gamma più vasta di problemi.

OBIETTIVI

Acquisire una corretta metodologia di ricerca sperimentale.
Saper relazionare un’esperienza di laboratorio utilizzando in modo corretto il codice linguistico disciplinare.
Acquisire un metodo di lavoro autonomo.
Progettare semplici esperienze.
Potenziare la disponibilità e la capacità di lavorare in gruppo e di discutere le ipotesi di lavoro.
Obiettivi operativi
Individuazione dell’esperimento da effettuare
Studio teorico dell’esperimento
Stesura della scheda sperimentale
Successiva verifica in laboratorio dell’esperienza proposta
Revisione della scheda dopo prova sperimentale
Lezione di aggiornamento delle nuove esperienze ai colleghi di matematica e fisica
Revisione completa del lavoro svolto nell’arco di questi anni per successiva stesura di un manuale.

Il lavoro da svolgere permetterà di studiare nuove esperienze mediante gli strumenti acquisiti durante l’anno scolastico precedente.

Annualmente il Collegio dei Docenti individua ulteriori specifici progetti e/o attività extracurricolari connesse ad esigenze didattiche e formative specifiche o ad attività connesse alla programmazione dei consigli di classe. Questi progetti ed attività extracurricolari saranno indicati nell’allegato 10.