Ultima modifica: 13 Maggio 2019

Liceo Musicale

Il Liceo MUSICALE si avvale delle esperienze maturate dai Docenti durante le sperimentazioni dell’indirizzo Pedagogico-Musicale, attivo al Liceo Ciceri dall’a.s. 1984/85 all’a.s. 1998/1999, e successivamente dal Liceo delle Scienze Sociali a orientamento musicale, attivo dall’a.s. 2002/2003.

Il Liceo Musicale è indirizzato all’apprendimento tecnico-pratico della musica e allo studio del suo ruolo nella cultura e nella storia. La prospettiva del Liceo Musicale è quindi quella di sviluppare competenze specifiche nel campo della esecuzione, interpretazione e composizione, maturando nel contempo un’adeguata capacità di lettura non solo del quadro tecnico e teorico ma anche di quello storico, culturale ed estetico.

Il Liceo Musicale si configura come un’unica scuola superiore pubblica che garantisce la preparazione liceale insieme alla formazione musicale; è garanzia di continuità del percorso formativo di studi musicali fino al Conservatorio per gli studenti che provengono dalla Scuola Media musicale, ma anche per quei ragazzi che hanno maturato esperienze musicali significative in altri ambiti; fornisce una approfondita cultura di base e una solida preparazione musicale che permette la possibilità di continuare gli studi all’Università o di accedere ai corsi AFAM (Alta Formazione Artistica e Musicale)

Possono accedere a questa scuola gli alunni in possesso del Diploma di scuola secondaria di I grado.

L’accesso è subordinato ad una VERIFICA DELLE COMPETENZE che verranno accertate attraverso una prova di ammissione in cui l’alunno dovrà dimostrare di conoscere gli elementi fondamentali del linguaggio musicale, di padroneggiare un repertorio di brani di media difficoltà con lo strumento prescelto, di possedere motivazione, attitudine, interesse per la musica. Modalità Prova Di Ammissione

Oltre alle materie comuni, vi sono ben cinque materie d’indirizzo comprendenti lo studio individuale di due strumenti musicali (uno principale scelto dall’alunno e studiato per cinque anni e uno complementare scelto dalla scuola e studiato per quattro anni), attività di musica d’insieme, discipline teoriche e compositive, storia della musica e tecnologie musicali per un totale di 32 ore settimanali. 

La certificazione delle competenze acquisite in ambito musicale per proseguire lo studio degli strumenti è garantita dalla collaborazione con il Conservatorio di Como con cui il Liceo stipula un’apposita convenzione.

Il Liceo musicale dà una preparazione di base agli studenti che potranno continuare gli studi nell’Alta formazione musicale (per conseguire il Diploma accademico di I e II livello o il Diploma di Specializzazione, di Perfezionamento o Master) e all’Università (percorsi storici o musicologici come corsi di laurea in DAMS (Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo), corsi di laurea in Musicologia e Beni Musicali, corso di laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione (DISCO).

Gli sbocchi professionali riguardano:

  1. Area artistica (Cantante, Compositore, Arrangiatore, Direttore d’orchestra o di coro, Direttore artistico, Maestro sostituto, Regista teatrale e tutte le variegate professioni tecnico-musicali dei teatri)
  2. Area musicologica e di divulgazione della musica (Bibliotecario, Esperto nella conservazione e nel restauro dei beni musicali, Giornalista-critico musicale, Redattore musicale nei mass-media, Ricercatore, Insegnante nei Conservatori e nelle Università delle discipline teoriche e storiche della musica)
  3. Area tecnologica (Assistente di produzione musicale, Compositore di musica elettroacustica, Compositore di musica per multimedia, internet, cinema, televisione, sistemi interattivi, Esperto di inquinamento acustico, Esperto di restauro di documenti sonori, Fonico e regista del suono, Fonico teatrale, Ingegnere del suono, Interprete di repertori elettroacustici, Progettista sonoro per musica, multimedia, internet, cinema, televisione, sistemi interattivi, Tecnico di archivi sonori, Tecnico di gestione di laboratori musicali, Tecnico di post-produzione audio)
  4. Area artigianale, aziendale e commerciale (Accordatore, Commerciante di articoli musicali, Costruttore di strumenti, Liutaio, Manager in campo musicale, Responsabile del marketing nell’editoria musicale, negli enti di produzione e nelle aziende di prodotti musicali, Responsabile delle scelte editoriali nelle edizioni musicali
  5. Area psico-pedagogica (Esperto di educazione al suono e alla musica nella scuola dell’infanzia, Insegnante di musica nella scuola primaria e secondaria, Insegnante di strumento o altre discipline in Conservatorio, Musicista nell’équipe di musico-terapia)
  6. Professioni che possono avvalersi di competenze musicali (Maestro nella scuola dell’infanzia, Maestro nel ciclo di base, Professore di filosofia, Professore di fisica, Professore di lettere, Professore di storia delle arti, Architetto progettista e arredatore di ambienti in cui si fa musica, Operatore turistico, Operatore nelle comunità sociali)
materieIIIIIIIVV
Lingua e letteratura italiana44444
Lingua straniera 133333
Storia e Geografia33   
Storia  222
Filosofia  222
Matematica *3 3222
Fisica  222
Scienze naturali **22   
Storia dell’Arte22222
Esecuzione e interpretazione33222
Teoria, Analisi e composizione33333
Storia della musica22222
Lab. musica d’insieme22333
Tecnologie musicali22222
Scienze Motorie e Sportive22222
Religione Cattolica /AA.11111
totale ore sett.3232323232

* con informatica nelle classi 1^ e 2^;

** biologia, chimica, scienze della terra

Nel quinto anno è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti.

Che cosa ha di caratteristico il Liceo Musicale?

Il liceo musicale è un percorso particolare prima di tutto perché è a numero chiuso per disposizione di legge (per il nostro istituto è prevista una sola classe di 20/25 alunni), in secondo luogo perché la caratterizzazione musicale è talmente forte che è indirizzata a ragazzi dotati di questo particolare estro artistico. Gli alunni studiano due strumenti musicali, uno primario a scelta e uno secondario indicato dalla scuola. Lo studio degli strumenti avviene tramite lezioni individuali pomeridiane due per il primo strumento – di cui una di esecuzione e una di ascolto – e una per il secondo strumento. Il valore aggiunto del liceo musicale rispetto allo studio della musica presso strutture non scolastiche risiede nei laboratori di musica d’insieme durante i quali i ragazzi suonano in gruppi a classi aperte, affrontando generi musicali diversi quali musica classica, romantica, etnica, celtica, jazz, rock, colonne sonore. Le discipline comuni agli altri licei sono approfondite perché gli alunni al termine dei cinque anni potranno affrontare un qualsiasi percorso universitario o postdiploma, che non sarà necessariamente quello del conservatorio. La musica, infatti, assume un valore metodologico per l’acquisizione di competenze di rigore, precisione, abitudine all’esercizio necessarie per la prosecuzione degli studi e per il lavoro successivo. Tutte le discipline sfruttano la passione musicale degli alunni per aumentare la motivazione, infatti sono “piegate” sulla musica, pur non stravolgendo la propria specificità didattica.

Vuoi saperne di più?

Contattaci alla mail orientamento@teresaciceri.eu oppure vai sul sito del Ministero orientamentoistruzione.it